Browse By

Lo Strano Caso del doppio Paul – da un dossier di M.A. (terza parte)

Magical Mystery Tour – 1967

The Beatles
In copertina, la parola stellata “Beatles”, guardata allo specchio, sembra un numero di telefono (5371438). Pare che negli anni sessanta a Londra a quel numero rispondesse una voce registrata che diceva “ti stai avvicinando” (alla verità?). Sempre in copertina, Paul si trova in basso al centro travestito da tricheco, animale che sarebbe, secondo la mitologia eschimese e i popoli celti precristiani, un simbolo di morte. E’ Lennon a cantare “I Am The Warlus” (“Io sono il tricheco”), ma nel booklet dell’album un certo “Little Nicola” dice: “No, you’re not” (“No, non sei tu”). Verso i 4 minuti e 13 secondi del brano si può chiaramente sentire una voce che dice “Oh, he’s really dead”; la stessa canzone termina con la lettura di una scena di morte tratta dal “King Liar” di Shakespeare, la quale recita “Oh morte inopportuna”. A pagina 3 del libretto Paul appare seduto a una scrivania con in bella mostra il cartello “I was” (“io fui”); dietro di lui, bandiere britanniche piegate a lutto. Alle pagine 5, 10, 13 Paul non indossa le scarpe (presunta simbologia che ricorre anche nel successivo “Abbey Road”). Nella batteria di Ringo a pagina 13 leggiamo “LOVE the 3 Beatles” (“amate i 3 Beatles”). Alla fine di “Strawberry Field Forever” pare che John riveli “I buried Paul” (“Ho seppellito Paul”). Sullo splendido finale di “All You Need Is Love” si sente chiaramente in sottofondo una voce, forse quella di Ringo, cantare: “Yeah, he’s dead… we loved you yeah, yeah, yeah” (“Sì, è morto… ti abbiamo amato”). Nel film “Magical Mystery Tour” durante il brano “Your Mother Should Know” il fiore all’occhiello di John, Ringo e George è rosso, quello di Paul nero.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>