Browse By

Giovani talenti figli della rete

Sempre più spesso si stanno scoprendo artisti giovanissimi tramite le loro performance caricate su YouTube e condivise sui social network con l’efficace metodo del “passaparola”: questo è è il fenomeno che ha coinvolto anche Conor Maynard di cui sopra vediamo il nuovo videoTurn around” in coppia con il suo mentore Ne-Yo; già, perché è stato proprio lui a portarlo all’attenzione della propria etichetta discografica dopo che aveva ascoltato la cover di “Beautiful monster” che il ragazzo inglese aveva uploadato insieme a tante altre. Conor era già stato definito un cantante di sicuro successo dopo il suo primo singolo “Can’t say no” e lo scorso 30 luglio all’età di 20 anni è riuscito a pubblicare il suo primo album “Contrast”.

Una simile storia è legata anche al nome di Austin Mahone, classe 1996, che dopo aver collezionato visite su visite riguardo ai propri video grazie al sostituto del vecchio tubo catodico, ora sta avendo seguito oltreoceano soprattutto tra i teenagers, come è intuibile dal suo ultimo singolo “Say somethin” (video qui).

Questi sono solo due esempi nati dal web, come gli strabilianti Karmin, ma in Italia siamo abituati a sentire soprattutto nomi usciti da Amici piuttosto che carriere iniziate grazie a X Factor (come anche all’estero), però sembra proprio che questa nuova strada costituisca una seria alternativa ai talent show.

Voi cosa ne pensate?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>